venerdì 29 dicembre 2017

RIFLESSIONI di Fioralba Focardi


RIFLESSIONI di Fioralba Focardi
Un giorno speciale, sarà quando le Donne di tutto il mondo potranno sentirsi libere di decidere. La dignità ha un prezzo che mai nessuna Donna dovrebbe scordare, un prezzo anche fatto di rinunce ma che possono portare alla libertà. Non giudico e non condanno, ma ci sono modi, tempi e sopratutto regole che si possono infrangere solo con enormi sforzi, sconfitte e rinunce. Un bel vestito, una copertina patinata, l'essere famose senza esserlo veramente, ma solo per concessione di una certa categoria di uomini. E forse, tutta questa " accondiscendenza " non vale il silenzio dell'omertà. Apprezzo infinitamente una Giovane Donna che rinuncia a qualcosa di sostanzioso, per garantire i SUOI DIRITTI e anche di tutte le altre che parteciperanno alla manifestazione. Dalle altre, in silenzioso assenso a portare hijab, mi aspetto la stessa dignità di Anna.
F.Focardi
********************************************************************
Messaggio facebook di Anna Muzychuk
“Sono preparata per lottare per i miei principi e saltare questo mondiale”, si legge ancora nel suo profilo facebook, “in cui avrei potuto guadagnare più che in una dozzina di competizioni messe assieme, tutto ciò è assai molesto, ma la cosa più terribile e che a nessuno interessa tutto ciò”.
Boicot contro le regole religiose
Non è la prima volta che una giocatrice boicotta una manifestazione di questo livello tenuta in un paese musulmano: Nazi Paikidze, campionessa Usa non andò ai mondiali dello scorso febbraio in Iran per non dover portare il velo. In quell’occasione Muzychuk non ebbe problemi a mettere il hijab. Questa volta la musica è diversa, considerando anche il livello di oppressione che subiscono le donne in Arabia Saudita.
dal web

 https://www.facebook.com/redazionescrep/posts/972483432927238
Posta un commento