martedì 1 aprile 2014

DOMANI CHISSÀ

Sulla sabbia soffice e dorata
dal sole che cala all'orizzonte
in un cielo di primavera,
due figure camminano fianco a fianco
un poco distanti e silenziose,
non ci sono parole
non c'è lo sfregarsi di corpi vicini.
Solo il camminare insieme
sembra che accomuni
le due anime così diverse
e le orme siano come un segno
del loro viaggio.
Son giunti fin li
per strade diverse
e per smarriti pensieri,
cataratte sugli occhi
erano ciechi e senza forze,
i raggi riscaldano i visi
freddi come statue antiche,
le orme si fanno più vicine,
le mani si toccano appena.
Ancora è presto
domani chissà.

Fioralba Focardi 01/04/2014
Copyright © tutti i diritti riservati
2
Posta un commento