domenica 29 gennaio 2017

ADDORMENTARSI ADDOSSO

Un fuoco
acceso di scintille
arde sulla pelle.
Mani di ghiaccio
accarezzano brividi
e tu sei Dio di questi attimi
danzando dentro al vulcano
sfidi il suo glaciale furore.
Vento di tempesta
ulula un lupo nella mente
sconvolgendo il ritmo
del suo sferzare l’onda,
e sei la violenza
della luna alla notte
che nega la sua colpa,
nel giorno di sole spento
tremanti steli di follia
scendono a toccare l’infinito.
Sentire solo i cuori
cantare al ritmo di questa danza
amanti ebbri di passione
sconvolgono l’ordine delle note
baciando l’anima
strappando catene
fuggono e ballano le pupille
guardandosi negli sguardi.
Addormentarsi addosso
resta un dono per il mattino.

29/01/2017
diritti di proprietà intellettuale dell'autrice
Fioralba Focardi
immagine presa dal web

Posta un commento