venerdì 4 aprile 2014

POESIA E CHIMERA

E oltrepasserò lo sguardo
di deserti oceani,
per tuffarmi nelle cascate
dei tuoi sorrisi,
planando fra decise bocche
rosse come ciliege.
E non avrò riposo
se tu mi darai tregua,
non ci sarà resa
se chiederai la guerra.
Vissuti i battitti impazziti
avranno solo oblio
nel sudore di corpi
ormai placati,
nessun segno di lotta
ma solo appagato languore.
Dominerà la notte
poesia e chiemera.

Fioralba Focardi 04/04/2014
Copyright © tutti i diritti riservati
Posta un commento

Post più popolari